• Roberto Rossi

I dress code nel business - 1


Con la possibilità che c’è stata, a partire dagli anni ’60 negli Stati Uniti e dagli anni ’80 in Italia, di vestire in modo più rilassato negli ambienti di lavoro, si è via via persa la conoscenza delle regole del dress-code. Cominciamo a fare chiarezza su quali siano le norme da seguire sul lavoro e in occasioni di eventi ad esso legati.

L’abito business tradizionale è quello in tinta unita blu, antracite e grigio medio. Altri completi ammessi sono i gessati, l’abito in grisaglia, l’occhio di pernice e la flanella. Le altre fantasie come il Principe di Galles, la spina di pesce, il pied-de poule sono invece informali perché in origine erano nati o come capi sportivi, cioè usati nei week-end, oppure come fantasie per contrastare lo smog e la fuliggine (pied-de-poule).

Nella Londra vittoriana di fine Ottocento, infatti, la rivoluzione industriale aveva portato seri problemi d’inquinamento nelle strade. L’uso delle fantasie nei capi d’abbigliamento nacque anche come modo per mascherare le macchie di sporco che si potevano facilmente creare dopo una giornata trascorsa tra strade e piazze inquinate dai fumi delle fabbriche alimentate a carbone. Anche lo smoking e il completo con la giacca più corta sono nati e hanno sostituito il Frac e il Tight per un motivo di praticità. Si pensò di creare abiti con la giacca più corta per evitare che venisse a contatto con il suolo delle strade, che all’epoca della rivoluzione industriale si fecero velocemente sporche e malsane.

Passando ad altri colori, il marrone in origine non era un colore adatto per il business, ma da alcuni anni è accettato, tranne che negli ambienti più conservativi.

Il nero, invece, non è assolutamente un colore appropriato, a meno che di professione non facciamo l’autista. Questa tinta va usata esclusivamente alla sera e mai di giorno. È un colore per eventi e spettacoli.


Cominciamo anche a spiegare come interpretare gli inviti.

Bb (Business Best)

Questo dress-code si usa per occasioni lavorative molto importanti, dove bisogna rappresentare ai più alti livelli la propria azienda.

Per la maggior parte dei casi riguarda ricevimenti o cene d’affari con delegazioni straniere.

Abito uomo Completo sartoriale scuro o gessato, mono o doppiopetto, camicia bianca con gemelli, fazzoletto da taschino bianco, scarpe stringate nere (Oxford).

Abito donna Completo blu, grigio o beige, calze color carne, scarpa nera o in tinta con il vestito, tacco tra i 3 e i 6 cm.

Gli inviti possono essere completati da importanti codici:

· S.t. (Sine tempore) Senza ritardo

· C.t. (Cum tempore) Con un ritardo accademico di non più di un quarto d’ora

· RSVP (Répondez S’il Vous Plait) La preghiamo di rispondere. Ignorare questo ultimo codice è una delle più gravi violazioni del galateo sociale.

©2019 Simona Artanidi

ETIQUETTE ITALY - P.IVA 03592241206

  • White LinkedIn Icon

SITO ACCESSIBILE