Blog

easter decoration, easter, easter egg-7056440.jpg

Il Bon Ton delle festività pasquali

La Pasqua è un evento speciale da festeggiare con gli amici e la famiglia. Ma è anche il l’occasione di conoscere la giusta etichetta. Etiquette Italy, la prima scuola italiana di galateo e business etiquette, vuole aiutarti a celebrare le prossime festività pasquali nel miglior modo possibile.

Se hai ricevuto un invito per il brunch di Pasqua o se sei l’organizzatore di un pranzo celebrativo con amici e parenti, ecco alcuni consigli di bon ton che renderanno la tua festa ancora più speciale.

SE SEI INVITATO

RSVP, grazie!

Se sei stato invitato ad un evento per le festività pasquali, è importante rispettare la richiesta di risposta all’invito che normalmente è indicata dalla sigla RSVP. Se non rispondi, potresti dare un’impressione negativa, macchiare la tua reputazione e rovinare le possibilità di essere invitato ad eventi futuri. È meglio avvisare il prima possibile in modo che tutti sappiano che sei interessato a partecipare e al fine di aiutare l’organizzazione. Se non puoi partecipare chiama comunque la persona che ti ha invitato per ringraziare di averti scelto.

Puntualità

La puntualità è una virtù e dovrebbe essere praticata sempre. È importante essere puntuali agli appuntamenti, agli eventi sociali e lavorativi. Se sei in ritardo di cinque minuti, non è un problema, anzi è consigliato per pranzi e cene in casa. Ma se sei in ritardo di un’ora, ciò è considerato molto scortese e maleducato. Le scuse sono d’obbligo…

Cadeau e biglietto di ringraziamento

Quando si partecipa ad una festa, molte persone dimenticano la parte più importante: il biglietto di ringraziamento. È un modo semplice per mostrare ai padroni di casa che hai apprezzato l’invito. Ed è un bel modo per mantenere viva la relazione dopo che la festa è finita. Scrivi a mano il biglietto di ringraziamento e recapitalo per posta il giorno dopo l’evento. Inoltre, da ospite, presentati con un regalo come per esempio, un dolce pasquale, uova di cioccolato se ci sono bambini o una bottiglia di vino (se gradito). Piante e fiori andrebbero recapitati la mattina dell’evento, per dare la possibilità alla padrona di casa di sistemarli e decorare al meglio la location.

SE SEI L’ORGANIZZATORE

Scegli un tema

Per prima cosa, scegli un tema dell’evento. La Pasqua è un periodo dell’anno in cui le persone devono essere più creative ed esprimersi attraverso le decorazioni e le scelte di menu. Se vuoi mantenere le cose semplici, scegli un classico tema pasquale come coniglietti, uova e fiori primaverili. Oppure dai spazio alla fantasia… senza eccedere in scelte di cattivo gusto!

Coccola gli ospiti

Quando si tratta di organizzare una festa, è importante ricordare che gli ospiti sono i protagonisti. Ecco perché i padroni di casa premurosi si assicurano sempre di avere una grande varietà di cibi e bevande a portata di mano, oltre a molte attività divertenti a cui gli ospiti possono partecipare. Un modo per assicurarsi che i tuoi ospiti si sentano apprezzati è fare loro un piccolo regalo per ricordare la giornata passata insieme.

Il Bon ton degli imprevisti

Prendere le cose con calma è la chiave per un evento di successo. Per prevenire eventuali incidenti, consigliamo di osservare con eleganza i tuoi ospiti e come si comportano. La corretta etichetta richiede che, anche se un ospite rompe un bicchiere o i bambini sporcano la tovaglia, occorre essere sempre pazienti e premurosi con l’ospite. Non umiliare per nessun motivo l’autore dell’imprevisto, ma mostra sempre considerazione ed eleganza comunicativa ai tuoi invitati.

condividi su